SteLampi Blog

May 29, 2016

Kaleidoscope

This being human is a guest house... Every morning a new arrival....

A joy, a depression, a meanness
Some momentary awareness comes
As an unexpected visitor!

Welcome and entertain them all...
Be grateful for whoever comes
Because each has been sent as a guide

February 8, 2013

Agile

Manifesto for Agile Software Development

The Agile Manifesto reads, in its entirety, as follows:

We are uncovering better ways of developing software by doing it and helping others do it. Through this work we have come to value:

Individuals and interactions over processes and tools
Working software over comprehensive documentation
Customer collaboration over contract negotiation
Responding to change over following a plan

That is, while there is value in the items on the right, we value the items on the left more.


12 principles:

1) Our highest priority is to satisfy the customer
through early and continuous delivery
of valuable software.

2) Welcome changing requirements, even late in
development. Agile processes harness change for
the customer's competitive advantage.

3) Deliver working software frequently, from a
couple of weeks to a couple of months, with a
preference to the shorter timescale.

4) Business people and developers must work
together daily throughout the project.

5) Build projects around motivated individuals.
Give them the environment and support they need,
and trust them to get the job done.

6) The most efficient and effective method of
conveying information to and within a development
team is face-to-face conversation.

7) Working software is the primary measure of progress.

8) Agile processes promote sustainable development.
The sponsors, developers, and users should be able
to maintain a constant pace indefinitely.

9) Continuous attention to technical excellence
and good design enhances agility.

10) Simplicity--the art of maximizing the amount
of work not done--is essential.

11) The best architectures, requirements, and designs
emerge from self-organizing teams.

12) At regular intervals, the team reflects on how
to become more effective, then tunes and adjusts
its behavior accordingly.

http://www.agilemanifesto.org

May 13, 2012

Corso Database Relazionali 1.2

Nuova Versione del Corso Database Relazionali.
In questa versione ho aggiunto le nozioni sulle tre forme di normalizzazione della Base Dati.

Scarica qui il pdf.

stelampi

April 29, 2012

Tennis 5.2



Ecco finalmente una versione più completa di Old Tennis rispetto alle precedenti.
Ecco la versione 5.2.
Gli obbiettivi del sottoscritto per questo piccolo (ma ahimè di lunga durata) progetto sono stati raggiunti. Iniziato ormai già da oltre 2 anni finalmente abbiamo una versione giocabile.

Le funzionalità nuove che ho aggiunto in questi ultimi mesi sono le seguenti:

- ottimizzazione codice (sempre e comunque);
- partita contro il computer;
- demo tra due giocatori del computer.

Per giocare alla nuova versione clicca qui.

Stelampi

March 29, 2012

Sviluppare con Android

Cosa serve.

Eclipse: è l'IDE di sviluppo per sviluppare in Java.

Android Development Tool (ADT): Contiene le classi e le librerie necessarie per poter sviluppare applicazioni Android.

SDK: è il Software Developemnet Kit che Android fornisce agli sviluppatori. Contiene moltissimi componenti necessari per lo sviluppo delle applicazioni.

Simulatore: è il componente più importante contenuto nel SDK che permette allo sviluppatore di testare direttamente sul proprio computer l'applicazione sviluppata simulando l'apparato fisico.

Java e XML: Java è il linguaggio di programmazione per Android. XML è un linguaggio di marcatura utilizzato principalmente per definire il posizionamento e il layout degli elementi grafici.

October 9, 2011

Della serie: come installare una web radio quando i familiari dormono...

Una Domenica di settembre. Sono le 14.30. Alla tv serpeggia il gran premio di F1 notturno (a Singapore?... forse, non so...).
La figlia dorme, riposino pomeridiano.
La moglie si è appena addormentata sul divano...

Che faccio???
Ovvio...
Metto su una Web Radio su questa bella installazione di ubuntu 8.04 LTS che ho sul mio vecchio portatile.
Mi direte voi: "ma non hai di meglio da fare?"... "No!!!..." vi risponderò io.
oppure vi chiederete: "ma non può installarla su una versione di S.O. più recente"...

In realtà la versione di sistema operativo è già troppo recente o pesante rispetto alla configurazione che volevo adottare.
L'obiettivo sarebbe quello di mettere su una web radio casalinga (considerando i limiti imposti dalla legge) su un pc leggero e di basso consumo in modo da tenerlo acceso sempre e non far correre troppo i Kwh della bolletta.

Ma torniamo a noi:

Cerco un po' su Internet gli strumenti che possono andare bene per la distribuzione di linux suddetta.
Mi vengono evidenziati i seguenti:
- Internet DJ Console: per la riproduzione dei file musicali;
- Icecast 2: per la diffusione on line.


Argomento a parte sarà poi la pubblicazione su un ip fisso che vedremo in un'altra occasione.

Vai con la to do list:


1) Installo Internet DJ Console attraverso "add/remove applications";
2) lancio il programma appoggiandomi alla configurazione di default;
3) carico i file musicale che voglio trasmettere;
4) clicco sul pulsante server;
5) nella finestra nuova dopo aver cambiato eventuali settaggi (non so approfondirli adesso) clicco su "server connect";

6) installo Icecast 2;
- lanciare il seguente comando da una shell:
sudo apt-get install icecast2

7) configuro il file di configurazione /etc/icecast2/icecast.xml utilizzando un editor qualunque(ad esempio gedit)
. se non funzionasse provate utilizzando il comando "sudo" in questo modo:
sudo gedit /etc/icecast2/icecast.xml
. se ci fossero problemi con i permessi di lettura nall'accesso alla cartella /etc/icecast2/ cambiate i privilegi per il proprio utente inserendolo nel gruppo di icecast con il seguente comando:
sudo gpasswd -a nomeProprioUtente icecast (fate poi la re-login sul sistema operativo).
Nel file di configurazione usualmente è necessario variare il puntamento alle cartelle che non esistono come ad esempio quella per il logging delle attività che si può far puntare alla cartella /tmp.
In tale file è poi possibile configurare:
- utente e password di connessione alla sezione di amministrazione su web;
- hostname di rete e relativa porta (per la connessione in locale sarà localhost);
- altre impostazione che per la nostra prova sono superflue;
8) lancio il demone (uh che paura!!!) con questo comando: icecast2 -c /etc/icecast2/icecast.xml

9) verifico se si riesce a connettersi via browser al servizio (configurato prima su icecast.xml) http://localhost:8000
che dovrebbe mostrare la pagina di pubblicazione da cui poi ascolterò i pezzi musicali trasmessi.
10) il browser dovrebbe permettere la visualizzazione del plugin di riproduzione se vado al link seguente http://127.0.0.1:8000/listen

Per questa volta è tutto... nel prossimo numero spero di aver completato il progetto così da presentarvi la conclusione.

Stelampi
°°°°°°°°

Quale Versione Linux ho installato?

Metodi per conoscere la versione di linux e la distribuzione installata:

1) uname -r
-> dovrebbe fornire la versione del kernel

2) lsb_release -a
-> dovrebbe fornire la versione della distribuzione e del kernel

3) cat /etc/issue
-> dovrebbe fornire la versione della distribuzione

July 26, 2011

Giochi 3D

Cominciamo con il prendere appunti:

Strumenti utilizzati:
- Gimp
- Blender
- JMonkeyEngine

1) Si crea un modello tridimesionale con Blender
2) Si scattano foto e/o si recuperano immagini.
3) Si "fotoritoccano" le immagini con Gimp.
4) Si passa all'applicazione di queste immagini sul modello tridimensionale precedentemente creato.
3) Si esporta il modello creato all'interno dell'ambiente di sviluppo, in questo caso ambiente Java con librerie lwjgl.


Link Utili per imparare:
Fotoritocco GIMP:
- http://gimp.linux.it/www/meta/gimp-it.pdf
Modellazione 3D:
- http://www.blendermagazineitalia.it
- http://www.blendercookie.com/getting-started-with-blender/
- http://gameprog.it/index.php?resource=1153
Ambiente di Sviluppo:
- http://jmonkeyengine.org
- http://www.lwjgl.org
- http://potatoland.org/code/gl/

July 25, 2011

OpenProj




OpenProj è un'applicazione open-source orientata alla gestione dei progetti molto simile a Microsoft Project. OpenProj has a familiar user interface and even opens Compatibile con i file di MS Project OpenProj rende facile e intuitivo l'utilizzo di strumenti per il PM come Gantt, Charts e PERT.

é possibile scaricare il programma qui

Documentazione GIMP



Manualozzo del programma Open Source Gimp. E' prettamente un Manuale Tecnico di uso delle funzionalità.

Ci sono pochi contributi su come elaborare le foto a livello di tutorial.

Clicca qui